Biancospino

14,50


Gratis
Disponibilità:

da 2 pezzi € 13,77

da 5 pezzi € 14,50

Codice prodotto 2013
Categoria Tinture Madri
Marca Fitosofia
Disponibilità
Tempistica di preparazione prevista 1 giorni lavorativi

Segnala ad un amico

Altre domande ?

BIANCOSPINO Foglie e Fiori Freschi - Tintura Madre 

Il Biancospino agisce prevalentemente sul cuore e sul sistema vascolare: ha la capacità di ridurre lo spasmo coronarico con aumento del flusso, stimola la forza di contrattilità del miocardio, aumenta l'irrorazione sanguigna a livello delle coroniarie e del miocardio ed è in grado di ridurre le resistenze periferiche.

Qualità del Biancospino: Moderatamente Calda e Secca. Dissolve, alleggerisce, pulisce, apre.

Sapore della tintura madre di biancospino: dolce-acido

Organotropismo: apparato cardiocircolatorio, cuore, sangue, testa/emozioni.

Tradizione e storia:
Il nome botanico del Biancospino "crataegus oxyacantha" significa "pianta portatrice di forza dagli aculei penetranti". Nell'antica Grecia se ne facevano amuleti ed era considerato di buon augurio nelle feste nunziali. E' legato alla simbologia Cristiana anche perchè si vuole che di Biancospino fosse fatta la corona di spine di Cristo. Si narra che fosse la pianta di eterna giovinezza trovata da Gilgamesh sul fondo del mare. Castore dice che "il frutto, mangiato o bevuto, ristagna i flussi del corpo, e la polvere dei suoi noccioli rompe ed elimina i calcoli... la radice usata come impiastro serve a tirar fuori le spine dalla carne". Alla fine dell'Ottocento studiosi americani e francesi ne precisarono l'importanza per l'effetto cardiotonico e per il trattamento dell'angina pectoris.

Indicazioni secondo l'uso tradizionale del Biancospino:
Angina Pectoris, Ansietà, Aritmie e Palpitazioni, Aterosclerosi, Cardiopatia senile, Coronaropatie, Diminuita resistenza allo sforzo, Eretismo cardiaco, Fragilità capillare, Insonnia nervosa, Insufficienza cardiaca, Ipertensione, Patologie cardiovascolari, Ridotta funzionalità cardiaca (classe II secondo le New York Heart Association - NYHA), tachicardia da nevrosi, dispnea, sudorazioni spontenee, astenia, e diarrea.

Controindicazioni: L´automedicazione con il biancospino è sconsigliata. Il biancospino può potenziare l´attività di farmaci inotropi e ipotensivi influendo con terapie digitaliche (anche se ne migliorano la biodisponibilità e limitano gli effetti collaterali)

La Tintura madre di Biancospino può avere azione sinergica sulla pressione, quando associato a betabloccanti, calcioantagonisti, nitrati e inibitori della 5-fosfodiesterasi. Estratti di digitale, farmaci ipotensivi

Effetti collaterali: Generalmente ben tollerato

Dosaggio consigliato: 40 gocce diluite in poca acqua 3 volte al dì

Ingredienti: estratto idroalcolico (alcol, parte di pianta, acqua) in rapporto D/E da pianta fresca 1:1,9 di Biancospino (Crataegus oxyacantha Medicus) foglie e fiori

Tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera pari a 120 gocce corrispondenti a 2,9 g di estratto idroalcolico di Biancospino

Formato: Flacone in vetro da 50ml con pipetta contagocce

02 Ago 2018
prodotto come da quanto descritto sul web
...continua »

Leggi tutte le recensioni di questo prodotto »