Fumaria

14,50


Gratis
Disponibilità:

da 3 pezzi € 13,05

Codice prodotto 0319
Categoria Tinture Madri
Marca Nonna Ortica
Disponibilità
Tempistica di preparazione prevista 1 giorni lavorativi

Segnala ad un amico

Altre domande ?

FUMARIA Pianta Fresca - Tintura Madre

Qualità della Fumaria: Calda e Secca, assottiglia e penetra.

Sapore: acre-amaro.

Azioni: la Fumaria dissolve, rafforza, tonifica le viscere compattando i tessuti, è lassativa, espelle la bile gialla e gli umori surriscaldati che generano secondo la medicina erboristica mediterranea antica "lebbra, cancri, e dermatosi comprese quelle che procedono da ostruzione". Ripulisce il sangue e le viscere, rafforza lo stomaco, il fegato, l'intestino che avessero subito prolassi. E' febbrifuga, risana i tessuti: eczemi, psoriasi; drena la pletora e riduce la pressione: obesità, ipertensione, iperviscosità sanguigna; elimina le tossine e depura l'organismo: reumatismi e gotta.

Organotropismo: Fegato, vescica biliare, stomaco, intestino, pelle.

Tradizione e storia:
Il nome Fumaria deriva dal latino Fumus "fumo" si riferisce all'esalazione che emana sfregandola. Plinio scrive che il suo succo instillato negli occhi rende la vista più chiara, ma provoca una lacrimazione come quella indotta dal fumo. Dioscoride lo descrive rimedio tonico e depurativo con azione sulla secrezione biliare; Galeno come una pianta capace di eliminare gli umori tossici, di rinforzare il fegato e confortare lo stomaco. Nota al mondo arabo, è stata usata come corroborante e confortante per le viscere. Castore scrive "nè solamente essa è solutiva; ma corrobora.. non ha in se nessuna parte nociva.. solve agevolmente il corpo, e purga la collera e gli umori adusti; e s'estende la virtù sua non solamente sino al fegato ma ancora alle vene, e modifica, e chiarifica il sangue. E' pianta di conforto per lo stomaco, il fegato e tutte le interiora". Si consigliano cicli brevi di 10-15 giorni, intervallati da periodi di sospensione.

Indicazioni secondo l'uso tradizionale:
Astenia, Aterosclerosi, Cefalea a eziologia epatobiliare, Colecistopatie, Costipazione, Dermatiti, Dermatosi, Digestione lenta, Eczema cronico, Eruzioni cutanee, Gonfiore, Gotta, Insufficienza epatica, Intossicazione generale, Irritabilità, Iperviscosità sanguigna, Reumatismi.

Controindicazioni:
Sconsigliata in gravidanza e durante l'allattamento. A dosi elevate può procurare diarrea. Evitare l´associazione con farmaci e piante ad azione sedativa.

Interazioni:
Farmaci sedativi.

Effetti collaterali:
Ben tollerata ai dosaggi consigliati.

Dosaggio consigliato: 30-60 gocce due volte al giorno preferibilmente prima dei pasti.