Galega

14,50


Gratis
Disponibilità:

da 3 pezzi € 13,05

Codice prodotto 0299
Categoria Tinture Madri
Marca Nonna Ortica
Disponibilità
Tempistica di preparazione prevista 1 giorni lavorativi

Segnala ad un amico

Altre domande ?

GALEGA Pianta Fresca - Tintura Madre

Tintura madre di Galega da pianta fresca al 55%, Flacone in vetro da 50ml con pipetta graduata contagocce

Qualità della Galega: Molto Calda e molto Secca.

Sapore: acre-piccante-aromatico.

Azioni: la Galega giova alle affezioni dello stomaco e dell'utero dovuti alla ventosità, si oppone ai dolori da freddo; odorata riscalda il cervello freddo, riduce le palpitazioni cardiache, riscalda i reni Freddi, è afrodisiaca.

Organotropismo: stomaco, milza. Alleggerisce la Milza e contribuisce alla cura delle affezioni dell'emopoiesi e delle carenze di "forza vitale". Fa parte dei preparati aromatico-stomachici per l'anemia, la depressione e l'ipotensione. Compensa e disperde il Freddo Renale.

Tradizione e storia:
Le sommità fiorite della Galega, ma soprattutto i semi di Galega erano conosciuti come efficaci risolutivi dei cosiddetti ingorghi ghiandolari e, dalle nutrici, come favorenti una maggiore produzione di latte. Spesso si ricorreva alla Galega per la cura del diabete.

Proprietà:
La galengina (isoamilenguanidina), ha dimostrato proprietà ipoglicemizzanti in diversi casi clinici; questa molecola appartiene allo stesso gruppo degli ipoglicemizzanti di sintesi per uso orale maggiormente utilizzati e capaci di ridurre la produzione pancreatica di glucagone. La presenza di cromo non sarebbe estranea a tale attività. La proprietà galattogoga è attribuibile ai cumestani e alle sapogenine stimolanti la liberazione di prolattina. Alle saponine si devono anche le proprietà antiflogistiche tradizionalmente sfruttate nella cura di mastiti e ragadi; l'allantoina contribuisce alla rapidità di guarigione dei tessuti.

Indicazioni secondo l'impiego tradizionale: anemia, ipotensione, iperglicemia (non insulino dipendente), ridotta produzione lattea.

Controindicazioni:
Per somministrazioni prolungate ad alti dosaggi si possono manifestare aumenti dei livelli chetonici.

Tossicità:
Somministrazioni di elevate quantità per lunghi periodi possono provocare acidosi lattica.

Dosaggio consigliato: 30-60 gocce due volte al giorno preferibilmente prima dei pasti.