Perle di Borragine

18,00


Gratis
Disponibilità:

da 2 pezzi € 17,10

da 5 pezzi € 16,20

Codice prodotto borrag
Categoria Perle gelatinose
Marca Fitosofia
Disponibilità
Tempistica di preparazione prevista 1 giorni lavorativi

Segnala ad un amico

Altre domande ?

PERLE DI BORRAGINE
Integratore Alimentare in perle di Olio di Borragine

Descrizione
Pianta annua della famiglia delle Borraginaceae alta da 30 a 40cm, completamente coperta dallo stelo ai fiori, di una peluria ispida dura biancastra. Caratteristiche sono le foglie, radicali e ruvide: i grandi fiori stellari, azzurri e qualche volta anche rossi, si raccolgono a grappoli sulla sommità dello stelo.
La fioritura della Borragine avviene durante tutta la stagione estiva. 

Secondo alcuni storici botanici il nome deriverebbe da una parola araba composta da "Abou-padre e da Rash-Sudore", poiche è una pianta dalle proprietà sudorifere. Introdotta dall'Africa nel medioevo, è diffusa oggi in Asia minore e nell'Europa centro meridionale, si adatta bene ai climi delle regioni temperate ed è sovente coltivata nei giardini come pianta ornamentale. Finora le parti utilizzate in erboristeria erano i fiori e le sommità fiorite, per le loro proprietà emollienti. Recenti ricerche scientifiche hanno rivelato l'importanza fondamentale dell'olio di semi di borragine nell'ambito dell'alimentazione moderna.

L'Olio di Borragine è naturalmente ricco di acidi grassi essenziali definiti insaturi e polinsaturi conosciuti anche come Vitamina F. Essi sono l'acido gamma linoleico, l'acido gamma linolenico e l'acido arachidonico. La Vitamina F svolge un ruolo metabolico considerevole che si riperquote sulla maggior parte delle funzioni fisiologiche dell'organismo: trofismo della pelle, dei capelli, delle unghie, equilibrio del sistema nervoso, memoria, equilibrio ormonale, equilibrio metabolico, diabete, colesterolo, aggregazione piastrinica, sessualità, circolazione sanguigna, pressione arteriosa, ecc.

Ogni volta che ingeriamo sostanze grasse, il corpo umano produce prostaglandine, regolatori vitali con azione simile a quella degli ormoni. Esistono tre serie di prostaglandine con strutture chimiche diverse, composte da almeno 30 tipi diversi di molecole. Ognuna delle tre serie P.G. 1, P.G. 2 e P.G. 3 deriva da un diverso acido grasso. La serie 1 e 2 provengono dalla famiglia dell'acido linoleico. La serie 3 deriva dall'acido eicosapantaenoico, comunemente presente nei frutti di mare. Gli oli vegetali, come girasole, cartamo, soia, olivo, arachide, mais, noce, ecc, ricchi di acidi grassi insaturi e polistaturi, partecipano alla formazione delle P.G. 1.

Proprietà delle PG1:
Dilatazione dei vasi sanguigni
Abbassamento della pressione arteriosa
Inibizione della trombosi
Elevazione del ciclo monofosfato di adesina (AMP)
Inibizione della sintesi del colesterolo
Inibizione dell'infiammazione e dell'artrite sperimentale
Prevenzione dei disturbi epatici e ritiro dei sintomi nei soggetti dipendenti da alcool
Inibizione della anormale proliferazione cellulare
Inibizione dell'aggragazione piastrinica

Il Burro, i grassi animali, gli oli idrogenati ecc, ricchi di acidi grassi saturi se ingeriti in eccesso favoriscono la formazione delle PG2, che sono in parte responsabili di alcune forme patologiche degenerative ed infiammatorie. (l'aspirina funziona come antinfiammatorio bloccando le P.G.2)

Malattie favorite dall'eccesso di Prostaglandine della serie 2 (P.G. 2)
Aterosclerosi
Trombosi
Ipercolesterolemia
Trigliceridemia
Gotta
Artrosi
Cellulite
Obesità
Diabete
Emorroidi

Si può ben affermare che i problemi della società industriale sono fortemente legati allo squilibrio tra le PG1 e le PG2. Nella nostra alimentazione abbiamo un eccesso di PG2, ma la cosa più grave è data dal fatto che molti organi non sono più in grado di produrre in quantità sufficienti le PG1. Dopo i 35 anni le quantità di PG1 prodotte diminuiscono gradualmente, le cause sono molteplici: Stress, diabete, deficenze enzimatiche, alcuni problemi epatici (cirrosi, epatite), problemi dermatologici come eczema, psoriasi, dermatiti ecc.

Basandosi sul presupposto che le PG1 sono prodotte dall'organismo partendo dagli acidi grassi contenuti negli oli vegetali, si è stabilito che il motivo per cui alcuni organismi non sono più in grado di produrre le PG1 è nella trasformazione dell'acido linoleico in acido gamma linolenico. Di tutte le specie vegetali conosciute oggi, la Borragine ha il contenuto più alto di acido gamma linolenico (dal 16 al 23%).

Indicazioni: Uso interno dell'Olio di Borragine
Malattie del metabolismo: Colesterolemia, trigliceridemia, obesità, cellulite, gotta
Cardiologia: Angina, Cuore senile, Arteriosclerosi, ipertensione
Ginecologia: Mestruazioni irregolari, disturbi della menopausa, sindrome premestruale
Ortopedia: Artrosi, Artrite, Reumatismi
Flebologia: Flebiti, arteriti
Neurologia: Polineuriti, Sclerosi multipla
Dermatologia: Eczema, Psoriasi

Tutte queste patologia hanno in comune un aumento delle prostaglandine della Serie 2 (PG2) rispetto alle prostaglandine della serie 1 (PG1). L'acido Gamma Linoleico contenuto nell'olio di Borragine agisce proprio bilanciando questo squilibrio aumentando la produzione delle PG1.

L'associazione delle perle di Borragine con i seguenti prodotti è un utile coadiuvante in caso di:
Acne: 2 perle di Borragine al giorno, 1 compressa di Fermenti Lattici Migliora; 40 gocce tre volte al giorno di Bardana composta green. Uso esterno: Skin Detox
Psoriasi, Dermatiti: 2 perle di Borragine al giorno; 1 compressa di Fermenti Lattici Migliora; 20 gocce 3 volte al giorno con acqua prima dei pasti di Allevia; 1 cpr al mattino di Fermenti Lattici Migliora; 60 gocce al giorno di Lapacho; 1 bustina al giorno di Detox Migliora; 60 gocce al mattino di Ribes Nigrum MG. Uso esterno: Skin Detox
Disturbi del ciclo/ Menopausa: 2 perle di Borragine al giorno; 1-2 compresse alla sera di Magnesio Citrato;Tinture madri: Agnocasto, Salvia, Cimicifuga.
Neuropatie: 2 perle di Borragine al giorno, 2 perle di Ω3 Neuro + al giorno, Zeolite 2 capsule al giorno, 2 capsule di Attiva Migliora.

Modalità d'impiego
Si consiglia l'assunzione di 1-2 perle al giorno, da deglutire con acqua.

Ingredienti: Olio di semi di Borragine (Borrago officinalis L.) spremuto a freddo titolato al 20% in acido gamma linolenico, vitamina E. Rivestimento esterno: gelatina alimentare; agente di resistenza: Glicerolo; acqua purificata.

Formato: Flacone in PE da 60 perle

Controindicazioni:
EPILESSIA, in alcuni casi di cefalea da ALCOOL si è verificato un peggioramento della sintomatologia. Sì è visto in seguito che questo effetto poteva essere evitato assumento le capsule durante i pasti e mai prima di coricarsi.

BIBILIOGRAFIA
Hassam A.G., Sinclair A.J, Crawford M.A., "The Incorporation of orally fed radioactive gammalinoleic acid and linoleic acid into the liver and brain lipids os suckling rats", Lipids 7 (1975, 417-420)
Horrobin D.F., Prostaglandins: Physiology, Pharmacology and Clinical Significance (Eden Press, Montreal, 1978)
Huttner J.J., Gwebu E.T., Pangamala R.V.: Fatty Acids and their prostaglandin derivatives: inhibitors of proliferation in aorta smooth muscle cells", science 197 (1977), 189-191
Jugdutt B.I.: Prostaglandins in myocardial preservation, Prostaglandins and Medicine
Brush M.G., Watson M.: Premenstrual syndrome, dysmenorrhoea and menstrual migraine, Gynaecology in Nursing Practice (1981) 60-71
Bach M.A., Bach J.F.: Effects of prostaglandins in indomethacin on rosette-forming lymphocytes: interaction with thymic hormone; Prostaglandins Synthetase Inhibitors (1974), 241-248
Siguel E., Triglycerides and HDL Cholesterol, New England Journal Medicine (1981), 424-5
Sinclair H.M.: Prevention of coronary heart disease. The role of essential fatty acids, Postgraduate medical Journal (1980) 579-84.